Martedì, 25 Gennaio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

cronaca

Donatella Finocchiaro: "Studiare guerre puniche non è passato, guerre sempre attuali"

'In fondo, lo è persino quella fra vaccinati e no-vax...' - Dal 'Delenda Carthago' al 'Delenda Covid'?

26 Novembre 2021

Donatella Finocchiaro: "Studiare guerre puniche non è passato, guerre sempre attuali"

Roma, 26 nov. (Adnkronos) - "Le guerre puniche? Le ho studiate a scuola, anche se oggi non ricordo nel dettaglio tutte quelle battaglie e alleanze... Ma una cosa vorrei invece ricordarla: le guerre non sono un argomento legato a un passato oramai morto e sepolto; le guerre, purtroppo, sono sempre attuali e tante sono in corso anche oggi nel mondo. Dunque, è sempre bene studiare le cause, le motivazioni, i pretesti, che hanno portato gli uomini a dichiararsi e a farsi la guerra". E' la convinzione che esprime all'AdnKronos l'attrice Donatella Finocchiaro, respingendo la tesi espressa dal ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani, sulla inutilità di studiare tante volte a scuola le guerre puniche anziché puntare su una cultura tecnica.

"Le due cose non vanno in contrapposizione - osserva la Finocchiaro - La storia del passato serve a capire il presente, ma questo non deve significare restare fermi al passato e non proiettarci al futuro. Quanto alle guerre, anche quella di oggi fra vaccinati e no-vax è una 'guerra' e anche oggi si contano i morti". Tornando alle guerre puniche, si potrebbe dunque sostituire 'Delenda Carthago!' (il grido 'Sia distrutta Cartagine!' lanciato da Catone il Censore nel Senato romano) con 'Delenda Covid!'... "Esatto: proprio così", chiude il cerchio l'attrice.

(di Enzo Bonaiuto)

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x