Domenica, 29 Maggio 2022

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Milano Fashion Week, Tokyo James tra resilienza e identità rinnovata. La sfilata

Di Victor Venturelli

28 Febbraio 2022

Tokyo James, il brand appena annunciato semifinalista al LVMH Prize 2022, sfila a Milano. Al centro della collezione AI la resilienza, la capacità di adattarsi a differenti contesti e andare oltre i propri limiti.

Tokyo James, la collezione RESILIENCE sbarca a Milano

Tokyo James arriva a Milano durante la Milano Fashion Week e lo fa con una visione chiara, definita del concetto di resilienza. La rana, Opolo in lingua Yoruba, animale le cui caratteristiche richiamano la capacità di riadattarsi alle situazioni spingendosi oltre i propri limiti, è presa come core dell’intera collezione che si articola sviluppandosi sul suo potere femminile, utilizzato nei rituali Yoruba come elisir di fertilità e per connettersi alla dea Orisha Oshun.

Tokyo James, un DNA rinnovato ma fedele alla tradizione del brand

Un brand in continua evoluzione Tokyo James che a Milano, pur mantenendo la sua identità tradizionale riesce a rinnovare la propria concezione di moda affidandosi a silhouette tradizionali per creare il suo personale percorso nel mercato dello streetwear di lusso.

Si passa da giacche cropped e tagli sperimentali a dettagli iconici come il ruching, marchio di fabbrica del marchio, fornendo alla pelle un’estetica che ricorda la pelle ruvida dei rospi più giganti. La collezione AI22 porta in scena anche una rivisitazione di capi vintage e tessuti vecchi come dead stock e denim, presentando inoltre le classiche sneaker Nike 77 'Blazer come pezzi di spicco.

Dare una nuova forma a qualcosa di già visto, ecco così che i capi prendono nuova vita dopo essere distorti, compressi o allungati. I capi assumono un valore concettuale importante, che rimanda ai tormenti dell’animo umano e al disagio, vero protagonista capace di portare l’uomo ad assumere nuove manifestazioni di sè stessi, fronteggiando la pandemia, i timori di guerra e di instabilità e le tante disgrazie dovute ai cambiamenti climatici e al riscaldamento globale.

Il tuffo nell’ignoto di Tokyo James

Dal pizzo sugar crepe, boucle, mohair alla caratteristica borsa “Ata Rodo” (“Pepper”) riproposta in una nuova veste grazie alle catene in oro. Gli accessori diventano centrali nella nuova collezione AI2022 in cui trovano risalto gli occhiali Puffer, rivestiti in ecopelle e declinati in vari colori, dall’arancione brillante al verde lime fino ai blu. Tokyo James sembra osare e lo fa consapevole di come la moda debba abbracciare il cambiamento, a volte anche senza preoccuparsi troppo dell’ignoto e vivendolo come sperimentazione in grado di approfondire nuove sfumature della propria identità.

Seguici su

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Più visti

x