Martedì, 21 Settembre 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Smart Grid, un master per i professionisti del futuro

17 Dicembre 2020

Smart Grid, un master per i professionisti del futuro

Smart Grid, ovvero le reti di distribuzione di energia elettrica intelligenti, resilienti e flessibili per un futuro decarbonizzato e digitale. Per formare i professionisti dell’energia di domani Gruppo Enel e Politecnico di Milano lanciano il Master internazionale di secondo livello in Smart Grid.

“Il settore energetico sta vivendo ormai da diversi anni una trasformazione profonda caratterizzata da una rapidità e da una dirompenza forse paragonabile soltanto alle grandi rivoluzioni industriali dell’800. La transizione energetica che sta contribuendo a definire un nuovo paradigma sociale, economico e culturale, vede nella decarbonizzazione e nella decentralizzazione delle fonti di produzione così come nell’elettrificazione dei consumi e nella digitalizzazione dei servizi i principali fattori di cambiamento”, spiega all’Adnkronos Vincenzo Ranieri, responsabile Infrastrutture e Reti Italia del Gruppo Enel.

“Di fronte a questo scenario le Smart Grid, ovvero le reti di distribuzione di energia elettrica, che devono essere intelligenti, resilienti e flessibili, rappresentano il primo layer dell’infrastruttura che rende possibile questa transizione”, spiega.

Perché lo scenario è in trasformazione: “Dobbiamo immaginare che, insieme agli attori tradizionali, nuovi attori emergenti si affacciano sull’ecosistema energetico: gli impianti di produzione di energie rinnovabili, che saranno sempre più distribuiti, gli impianti di accumulo di energia o i sistemi di ricarica dei veicoli elettrici. In questo contesto di grande trasformazione le reti di distribuzione sono e saranno sempre più cruciali”.

Da qui l’esigenza di formare competenze specialistiche e il lancio del Master internazionale di secondo livello in Smart Grid. L’obiettivo, spiega Ranieri, è “da un lato di formare professionisti altamente qualificati e dall’altro promuovere innovazione tecnologica; quindi abbiamo messo a fattor comune le nostre conoscenze, la nostra leadership tecnologica in modo da creare un percorso di eccellenza interamente finanziato dal Gruppo Enel”.

“Il master è dedicato a 20 giovani talenti esterni in possesso di una laurea magistrale in materie scientifiche con età inferiore ai 30 anni e che saranno assunti con un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca. E’ un percorso accademico-industriale suddiviso in 5 moduli formativi che vanno dalla progettazione e implementazione di reti digitali all’etica dell’innovazione - continua - Le lezioni e i laboratori si svolgeranno due volte a settimana anche con modalità di didattica a distanza e il resto del tempo i nostri candidati svolgeranno attività di lavoro presso i nostri dipartimenti di Operation&Maintenance, Sviluppo tecnologico e infrastrutturale”.

Una iniziativa coerente con il ruolo di leadership globale nel settore energia del Gruppo. Attraverso la divisione globale Infrastrutture e Reti, Enel è infatti uno dei principali operatori di Smart Grids al mondo, con oltre 45 milioni di smart meter, a partire dall’Italia dove è in corso la sostituzione di circa 32 milioni di contatori digitali di ultimissima generazione.

“L’Italia già da tempo assume a livello europeo il ruolo di guida negli investimenti in Smart Grid , un percorso iniziato nei primi anni 2000 con lo sviluppo del primo contatore digitale, la prima utility al mondo a farlo, un primo passo verso la realizzazione delle reti intelligenti. Un percorso che ci ha portato a concludere il progetto Puglia Active Network, primo esempio di Smart Grid su scala regionale. Un modello, quello pugliese, che stiamo già implementando in altre Regioni italiane e che puntiamo di estendere a livello nazionale. Per tutti noi la transizione energetica è una grande sfida ma anche una grandissima opportunità di crescita professionale per i giovani talenti disposti a innovare e sviluppare un sistema energetico che sia efficiente, digitalizzato e sostenibile”, conclude.

L’avvio del master è previsto ad aprile 2021, avrà una durata di circa un anno al termine del quale gli studenti riceveranno il diploma di Master di secondo livello. E’ possibile candidarsi entro il 6 gennaio 2021 sul portale web sviluppato in collaborazione con il Politecnico di Milano (www.masterenel-smartgrids.polimi.it).

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x