Sabato, 24 Luglio 2021

Seguici su

"La libertà al singolare esiste solo nelle libertà al plurale"
Benedetto Croce

Tim, nei nove mesi utile netto a 1,2 mld (+38%)

Prosegue il lavoro per la creazione di una Rete Unica (AccessCo), attraverso un "costante dialogo" con il Governo e Cassa Depositi e Prestiti

11 Novembre 2020

Tim, nei nove mesi utile netto a 1,2 mld (+38%)

Tim ha chiuso i primi 9 mesi del 2020 registrando un utile netto (attribuibile ai soci) di 1,2 miliardi di euro, in crescita del 38% su base annua rispetto ai 852 milioni di euro dei primi nove mesi del 2019. Il risultato, come riporta una nota del Gruppo, beneficia anche del positivo effetto fiscale per le minori imposte di esercizi precedenti che si generano a seguito del ruling firmato il 3 agosto 2020 con l’Agenzia delle Entrate per l’applicazione dell’agevolazione del “patent box” nelle dichiarazioni dei redditi e Irap di Tim degli esercizi 2015 - 2019 (294 milioni di euro).

Nei nove mesi, i ricavi di Tim sono stati pari a 11,7 miliardi di euro, in calo del 13,2% rispetto ai 13,42 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente. Una flessione, come spiegato dall'azienda in una nota, dovuta alla performance della Business Unit Domestic (-1,05 miliardi). In calo anche il margine operativo lordo, che si è attestato a a 5,12 miliardi di euro (-21,2%). L’Ebitda organico al netto delle componenti non ricorrenti si è attestato a 5,3 miliardi di euro con un’incidenza sui ricavi del 45,3% (5,72 miliardi di euro nei primi nove mesi del 2019). Gli investimenti industriali del Gruppo, nel periodo, sono stati pari a circa 2 miliardi di euro.

Nel terzo trimestre 2020 i ricavi di Gruppo si sono attestati a 3,9 miliardi di euro (-5% anno su anno organico) con un trend in miglioramento (+5 punti percentuali) rispetto al trimestre precedente. I ricavi da servizi di Gruppo sono stati pari a 3,5 miliardi di euro, con un trend rispetto all’anno precedente (-6,4%) anch’esso in miglioramento sul secondo trimestre (-8,2%).

L’Ebitda organico di Gruppo è stato di 1,8 miliardi di euro (-7,9% anno su anno) e quello della Business Unit Domestic 1,4 miliardi di euro (-9,7% anno su anno), entrambi stabili rispetto al trimestre precedente. Tale andamento, da una parte, ha risentito degli impatti del Covid-19 e della diversa distribuzione delle giornate del contratto di espansione che sono state tutte anticipate e fruite nel secondo trimestre. Dall’altra parte, ha beneficiato del contenimento dei costi, con una riduzione del 11% anno su anno dell’addressable cost base. Al netto di queste discontinuità anche per l’Ebitda l’andamento del terzo trimestre sarebbe stato migliore di quello del secondo trimestre

A livello di Gruppo gli investimenti del secondo trimestre si sono attestati a 752 milioni di euro, in linea con gli obiettivi dell’anno, nonostante l’accelerazione impressa al piano di copertura delle aree bianche. Il risultato netto reported attribuibile ai soci della controllante si è attestato a 500 milioni di euro nel terzo trimestre e a 1,17 miliardi nei nove mesi (+38% anno su anno).

Tim ha infine confermato la guidance comunicata nella relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2020 del Gruppo.

Telecom Italia, Gubitosi: "Siamo pronti a partire con la rete unica, aspettiamo decisione Open Fiber"

Tra le iniziative strategiche del Gruppo figurano il percorso per l’avvio dell’operatività di FiberCop, prevista per il primo trimestre 2021 una volta ottenute le autorizzazioni richieste, e il prosieguo del lavoro per la creazione di una Rete Unica (AccessCo), attraverso un "costante dialogo" con il Governo e Cassa Depositi e Prestiti.

Luigi Gubitosi, Amministratore delegato di Telecom Italia, nel corso della conference call afferma: 'Telecom Italia è pronta a partire con la rete unica, non appena lo decideranno gli azionisti di Open Fiber. La rete unica è pronta a un punto di vista tecnico', ha detto ancora asserendo che le discussioni per lo sviluppo della rete unica vanno avanti con Cdp e con il Governo.

Commenti Scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Il Giornale d'Italia

Caratteri rimanenti: 400

Articoli Recenti

Più visti

x